DALLA TERRA ALLE MADRI

Tékhné, impegnata da anni in progetti artistici con valenza sociale, ha sviluppato l’anno passato un progetto di teatro ed educazione ambientale con alcuni bambini delle scuole elementari di Torino.

Grazie alla concessione dell’orto urbano didattico del Meisino – Borgata Rosa (rinominato Orti Creativi), alla conclusione del percorso, si è costituito spontaneamente un gruppo di donne (per lo più madri dei bambini stessi) di differenti etnie ed età che ha continuato a collaborare con l’associazione per il mantenimento e il raccolto dei frutti dell’orto.

Nasce da questa esperienza di confidenze e relazioni spontanee, l’idea di sviluppare un progetto artistico e sociale di sensibilizzazione e consapevolezza a supporto sia delle persone che verranno coinvolte sia del territorio. Obiettivo del progetto è stimolare la sensibilità a sentirsi corresponsabili della qualità del percorso e del risultato finale come processo di integrazione reale nella società: quindi l’educazione all’ ascolto e alla collaborazione, al fine di ottenere un risultato comune riducendo i conflitti interpersonali e restituendo la consapevolezza del valore che ognuno di noi ha all’interno di una comunità.

Nella seconda fase del progetto l’obiettivo principale è la restituzione della dignità sociale alle partecipanti attraverso la retribuzione delle ore di lavoro nell’orto, la redistribuzione del cibo raccolto e il vivere il proprio quartiere e territorio come bene comune da preservare.

Dalla Terra alle Madri è cultura, spettacolo, integrazione ascolto e solidarietà.
Come le nostre nonne si raccontavano lavorando a maglia o ai lavatoi, un gruppo di donne di diverse nazionalità stanno dando vita ai racconti delle loro radici e del loro vissuto nello spazio dell’orto urbano al Parco del Meisino rinominato Orti Creativi.
Il progetto, che si articola in diversi appuntamenti pubblici da Novembre ad Aprile 2017  che ha inaugurato il percorso il 25 Novembre (giornata internazionale contro la violenza sulle donne) con il Flash mob e l’installazione TRA TERRA E CIELO.

Il secondo momento d’incontro è stato realizzato con una mostra artistica che si è svolta dal 2 al 6 Gennaio 2017: #TRACCE
La mostra, frutto dei primi lavori del progetto, si è tenuta in un luogo suggestivo: la Cripta di San Michele Arcangelo in Piazza Cavour 12 ( angolo Via Giolitti) a Torino ed è stata  arricchita da numerosi momenti di confronto per affrontare i temi della cooperazione e dell’integrazione culturale attraverso una visione femminile.

Il prossimo imminente appuntamento è Nutri-Menti una cena multietnica che ci permetterà di far conoscere il progetto ad un ampio pubblico. L’evento è segnalato nella sezione NEWS

Le donne e il lavoro, l’educazione all’integrazione, le reti di relazione e le comunità sono alcuni degli argomenti che sono stati trattati dalle diverse associazioni ed Enti che hanno aderito al progetto.

Dalla Terra alle Madri continua come processo di conoscenza creativa, attualmente stiamo lavorando all’organizzazione di altri appuntamenti pubblici e alla realizzazione dello spettacolo teatrale conclusivo.