La memoria della Resistenza va in scena con l’ottava edizione di “Voci dei luoghi”, la rassegna teatrale promossa dal Consiglio regionale con il Comitato della Resistenza e Costituzione, che si avvarrà della collaborazione dell’Uncem Piemonte e del patrocinio del Consiglio Provinciale di Torino, attraverso l’analogo Comitato.

Dodici spettacoli in altrettante località ai quattro lati del Piemonte, dal 6 luglio al 5 settembre, offriranno  l’occasione di rivivere storie e racconti dei venti mesi che cambiarono la storia del nostro paese, tra il settembre del 1943 e l’aprile del 1945.

La rassegna, che in questi anni ha riscosso un indubbio successo di pubblico , toccando ben 128 località, vedrà sulla scena quattro delle più valide compagnie teatrali piemontesi , ricche di talento e capacità comunicativa nel rappresentare in chiave moderna – attraverso la rappresentazione teatrale, le parole e la musica – le storie delle valli e degli uomini che si impegnarono nella Lotta di Liberazione che produsse i suoi “frutti migliori” nella Costituzione e nella Repubblica.

Così, dall’inizio di luglio fino ai primi di settembre, dal Colle del Lys a Cossato, nel Biellese, il Piemonte sarà attraversato in lungo e in largo da una carovana di attori e musicisti di Assemblea Teatro, Accademia dei Folli, Tékhné e Compagnia 3001.

Tékhné torna con lo spettacolo “ [Omissis] -non dimenticare”. Un’idea che parte da poche parole di Beppe Migliore, partigiano cuneese di Pradleves , mancato nel 2013 : “Sai qual è la mia più grande paura? Che quando anche l’ultimo di noi sarà morto, e non ci vuole molto ormai, i giovani non ricorderanno perché vivono in un Paese libero”. Così le fasi della liberazione dell’Italia, dall’occupazione nazista alla nascita della nostra Costituzione, vengono raccontate attraverso le sue memorie: quelle di un ragazzo poco più che maggiorenne che come tanti altri suoi coetanei e coetanee, decide di lasciare la sicura vita della famiglia e degli affetti, per inseguire il sogno di consegnare alle generazioni future un’ Italia libera. [OMISSIS] è l’articolo mancante della nostra Costituzione: non dimenticare. Un monito per tutti, oggi più che mai.

Vi aspettiamo :

Venerdì 18 luglio .- ore 21.00  a ROCCA DE’ BALDI (CN) Castello di Rocca De Baldi – Piazza Pio VII

Giovedì 7 agosto – ore 21.00 ad ALPETTE (TO) Ecomuseo del Rame – Via Sereine,1

Venerdì 5 settembre – ore 21.00 a COSSATO (BI) Anfiteatro Comunale (in caso di maltempo, Teatro Comunale)

IL CALENDARIO COMPLETO QUI

http://www.cr.piemonte.it/cms/comunicati/2014/giugno/2245-voci-dei-luoghi-2014